Come rendere il materasso fresco d'estate?

Come rendere il materasso fresco d'estate?

D’estate il materasso fresco può davvero regalarci dei sogni tranquilli. Infatti, quando le temperature salgono può risultare difficoltoso prendere sonno. Ecco perché una camera da letto arieggiata e un letto rinfrescato sono un toccasana per chi soffre molto il caldo.

Con l’arrivo della bella stagione può risultare sempre più difficile addormentarsi. Ci giriamo e rigiriamo nel letto, nel tentativo di trovare la soluzione che ci faccia rapidamente prendere sonno. Tuttavia, fa davvero troppo caldo per sprofondare nei nostri sogni e dormire bene.

Senza accendere l’aria condizionata, che potrebbe peggiorare l’infiammazione alla cervicale, scopriamo quali soluzioni possiamo intraprendere. In questo articolo vediamo le strategie più efficaci per evitare di sudare troppo di notte.

Prosegui nella lettura.

Materasso fresco: perché è importante averne uno?

Dormire su un letto traspirante e su cui trovare un po’ di refrigerio è tutto quello che vogliamo durante le torride notti d’estate. Ciò è particolarmente vero se viviamo in un’abitazione esposta al sud o dove non c’è molto ricambio d’aria.

Scegliere un materasso refrigerante quindi è importantissimo per:

  • alleviare la sensazione di calore;
  • dormire e riposare bene;
  • evitare di sudare nel letto;
  • contrastare la formazione di muffe;
  • prevenire la formazione di arrossamenti e lesioni cutanee.

Se soffri molto il caldo, sicuramente ti sarà capitato di inzuppare la biancheria da letto di sudore. L’iperidrosi infatti è una condizione che a catena porta a una serie di conseguenze davvero irritanti. Intanto, c’è l’antipatica sensazione di bagnato, unitamente ai cattivi odori che si sollevano dalle lenzuola.

A questo dobbiamo aggiungere il rischio di muffe e batteri. Il materasso inumidito dal sudore diventa presto ricettacolo di microrganismi pericolosi per la salute. Ecco perché è fondamentale sapere ogni quanto cambiare la biancheria da letto.

Infine, quando si suda troppo la pelle potrebbe risentirne. Irritazioni, arrossamenti e sfoghi cutanei potrebbero essere un problema causato da un materasso troppo caldo.

Puoi tornare ad avere sogni tranquilli scegliendo un letto traspirante e studiato proprio per sopperire all’esigenza di trovare un po’ di refrigerio. Oppure puoi adottare delle strategie capaci di rendere il tuo materasso più fresco.

Nel prossimo paragrafo ti diamo 5 consigli per trovare una soluzione al caldo percepito mentre sei a letto.

Leggi anche: Come dormire bene: consigli, abitudini e segreti alla portata di tutti

6 consigli per avere un materasso che non scalda

Puoi finalmente trovare un po’ di refrigerio durante la notte se seguirai questi semplici consigli:

  1. utilizza un coprimaterasso in cotone fresco o in tessuto naturale;
  2. gira il materasso sul lato estivo;
  3. prima di rifarlo lascia “respirare” il letto;
  4. usa biancheria da letto in tessuti leggeri, ad esempio la seta;
  5. acquista un topper in memory fresh;
  6. tieni le persiane chiuse durante il giorno.

In commercio esistono dei coprimaterassi in tessuti naturali che migliorano molto la percezione di calore. Quelli sintetici di scarsa qualità trattengono il calore e lo rilasciano durante tutta la notte, causando un’eccessiva sudorazione.

Se il tuo materasso ha un lato estivo, ad esempio quelli con inserto in memory gel, non dimenticare di girarlo. A volte basta davvero poco per trovare refrigerio durante le notti più torride. Inoltre, per aumentare il benessere puoi scegliere dei cuscini specifici che dissipano il calore.

Ci sono poi anche dei topper che puoi aggiungere al materasso, specie se si tratta di un memory troppo caldo e per cui non sai come fare a dormire. Si tratta di correttori in memory fresh che favoriscono la circolazione venosa. In questo modo, potrai dormire serenamente grazie all’effetto rilassante e automassaggiante del topper.

Un’altra soluzione è quella di acquistare un materasso traspirante, pensato appositamente per chi suda molto d’estate.

Sai quali sono le caratteristiche di questa tipologia di prodotto? Continua a leggere per saperne di più.

Quali sono le caratteristiche dei materassi freschi?

Un materasso estivo è realizzato con un sistema detto “a cellula aperta”, studiato per favorire la traspirazione. In altre parole, il letto dissipa il calore lasciando passare l’aria evitando così di restituirlo al corpo.

Generalmente sono letti freschi quelli rappresentati da

  • materassi a molle tradizionali;
  • materassi a molle insacchettate;
  • materassi in schiuma o in memory con rivestimento in gel.

Il molleggio tradizionale permette all’aria di circolare essendo costituito da un reticolato di molle, protetto da un box di waterfoam a cellula aperta.

Le molle insacchettate apportano numerosi vantaggi. La loro conformazione li rende confortevoli e traspiranti. Inoltre, garantiscono una migliore distribuzione del peso rispetto a un materasso a molle tradizionale.

Anche quelli in schiuma sono prodotti che non trattengono il calore. La loro struttura a reticolo è studiata per far passare l’aria e per evitare i ristagni di umidità. Il materiale in waterform di questo materasso restituisce un’immediata sensazione di sollievo dall’arsura.

In definitiva un materasso fresco deve essere:

  • confortevole e traspirante;
  • capace di assorbire l’umidità;
  • realizzato con materiali di alta qualità.

Puoi smettere di sudare tanto durante l’estate scegliendo i migliori materassi capaci di restituirti il benessere e il comfort che stai cercando.

Ti è stato utile questo articolo?

Continua a seguire il blog di Comprarredo e scoprirai nuovi e utili consigli per prenderti cura del tuo sonno e del tuo benessere.

Articoli più letti

Cerca nel Blog

I prodotti più venduti

Rete a doghe verticali
Materasso rigido a molle Messico Comprarredo
Cuscino memory inserto polar gel
Materasso in memory ginseng Florida Comprarredo
Coppia cuscini in fiocco di memory Comprarredo
Comprarredo Contattaci