Attenzione: a causa del sovraccarico dei corrieri le spedizioni e le consegne potrebbero subire ritardi.

Materassi in schiuma: capiamo cosa sono e come sono fatti

Materassi in schiuma: capiamo cosa sono e come sono fatti

Il poliuretano espanso, denominato anche waterfoam, è un materiale che viene utilizzato per molte applicazioni in diversi settori industriali. I materassi realizzati attraverso la schiuma di poliuretano hanno caratteristiche uniche nel loro genere: scopriamo insieme da cosa sono formati e quali vantaggi apportano al benessere fisico durante il riposo.

Il materiale

La schiuma di poliuretano espanso è un materiale plastico, quindi un polimero: la caratteristica fondamentale del poliuretano è la sua versatilità, che ne permette l'impiego per una vasta gamma di prodotti, dal settore edilizio (per coibentare le pareti), al rivestimento di sedili fino, appunto, alla realizzazione di materassi in schiuma di poliuretano espanso.
Il waterfoam è un prodotto che la maggior parte della gente non conosce, poiché spesso nascosto da rivestimenti o altri materiali. Senza entrare in tecnicismi chimici sulla composizione del polimero, la schiuma di poliuretano, a seconda degli ingredienti con cui viene composta, può variare la sua densità e resistenza, diventando quindi più flessibile o più rigido, a seconda delle necessità di utilizzo.

Le origini della schiuma poliuretanica

Il poliuretano espanso è stato inventato nel 1937 da Otto Bayer, un chimico tedesco, che creò il polimero al fine di utilizzarlo come isolante termico nel settore edile, poiché la schiuma si sposava perfettamente con l'esigenza di dover riempire i vuoti all'interno delle intercapedini. Successivamente, negli anni 50, si iniziarono a vedere in commercio i materassi in schiuma di poliuretano espanso, dopo che il waterfoam venne utilizzato per la realizzazione di sedie e poltrone.

Come viene realizzata la schiuma di poliuretano espanso ad acqua

La schiuma di poliuretano espanso si realizza tramite l'utilizzo di un tunnel chiuso dove la pressione e il vuoto vengono regolati per ottenere il materiale espanso. Durante la fase di produzione della schiuma di poliuretano espanso, viene utilizzata molta acqua, e ciò rende questo materiale totalmente riciclabile ed eco-compatibile.

L'utilizzo della schiuma per la fabbricazione di materassi

Il poliuretano espanso viene largamente utilizzato per la realizzazione di materassi, poiché le sue proprietà elastiche e la sua alta resistenza, garantiscono ottimi standard di qualità, sia in termini di sonno che di igiene. La composizione di un materasso in schiuma di poliuretano espanso, è caratterizzata da una struttura cellulare, in grado di racchiudere tra le pieghe una percentuale di aria molto importante, rendendolo traspirante. La schiuma di poliuretano espanso si utilizza per realizzare la struttura interna dei materassi, chiamata "massello",o come base di supporto per uno o più strati in Memory o per fare da protezione alle strutture a molle.

Le proprietà dei materassi in schiuma

Una delle proprietà fondamentali dei materassi in schiuma di poliuretano è la capacità di saper gestire la pressione senza subire deformazioni importanti: essi, infatti, possiedono un'ottima elasticità, che li contraddistingue dalle altre tipologie, poiché riescono a tornare alla loro forma originaria, anche dopo aver subito elevate pressioni.
In particolare, i materassi in poliuretano espanso hanno ottime caratteristiche in termini di:

  • Resilienza: i materassi waterfoam hanno una maggiore capacità di non subire deformazioni, anche sotto elevate pressioni;
  • Densità: il peso specifico della schiuma di poliuretano espanso ha un'elevata densità, che ne migliora qualità e durata;
  • Traspirabilità: i materassi in schiuma sono in grado di disperdere perfettamente il calore ed il vapore acqueo accumulato durante le ore di riposo;
  • Portanza: tra le caratteristiche più importanti del poliuretano. L'elevata portanza rende i materassi in grado di seguire le forme del corpo e di sostenerlo durante il riposo.

Dormire su materassi in schiuma: i vantaggi per la salute

I materassi in waterfoam possiedono una struttura cellulare a forma di reticolo microscopico: queste piccolissime celle, ricche di sacchi d'aria, favoriscono la traspirabilità ed un ideale scambio termo-igrometrico, favorendo anche la salute di chi riposa

Il poliuretano è anche un materiale anti-acaro, poiché non essendo organico, ed avendo una ventilazione e traspirazione ottimale, non si crea un ambiente favorevole alla proliferazione di questi organismi.
I materassi in poliuretano non trattengono il calore, quindi sono perfetti per riposare durante i periodi più caldi, ma anche durante quelli freddi, perché la capacità coibentante del materiale riduce gli sbalzi di temperatura; inoltre presentano una viscosità ed una densità ideale per la colonna vertebrale. 

Il poliuretano come base per i materassi in memory foam

I materassi in memory foam sono realizzati attraverso una schiuma viscoelastica, ovvero una diversa tipologia di schiuma poliuretanica, e sono solitamente supportati da uno strato di waterfoam che serve come base a supporto della schiuma memory, ma anche per permettere al materasso di disperdere più facilmente umidità e calore.

Gli acquisti consigliati per i materassi in schiuma poliuretanica

Il miglior materasso in schiuma? Prediligere sempre la qualità

I materassi in schiuma di poliuretano di ultima generazione, come quelli che utilizziamo noi di Comprarredo, sono caratterizzati da elevata qualità, e possiedono qualifiche che certificano lo standard SHE (Salute, Sicurezza e Ambiente).
In particolare, per realizzare i nostri prodotti, utilizziamo una schiuma poliuretanica di altissima qualità, con celle ad alta densità. Attraverso una minore dimensione ed una maggiore apertura delle celle, i materassi ne guadagnano in termini di traspirabilità ed elasticità, aumentando la sensazione di comfort e migliorando la portanza.

I fattori che incidono sul prezzo dei materassi in schiuma

Esistono materassi in poliuretano di prezzi molto diversi, cosa cambia? Quali sono le differenze?
Prendiamo come esempio un materasso di altezza 19/20 cm: può avere prezzi diversi in base ad una serie di fattori che determinano la qualità del prodotto.

  • FATTORE 1 (fondamentale): la densità poliuretanica che viene utilizzata per la realizzazione del materasso che, per definirsi di buona qualità deve avere una densità pari ad almeno 23 kg/m2. Esempio di un buon prodotto che rispecchia questo standard è il nostro Norvegia.
  • FATTORE 2: il rivestimento del materasso deve essere assolutamente trapuntato, con un'imbottitura di almeno 200 gr per mq, non solo per una questione dell'aspetto del materasso, bensì per una funzione tecnica, in quanto l'imbottitura funge anche da isolante termico.

Cosa è rimasto da sapere sui materassi in waterfoam?

Il materasso in poliuretano non va bene per chi ha qualche chilo in più...  SBAGLIATO!
Dipende sempre dalla densità che viene utilizzata, ad esempio il materasso modello Argentina viene realizzato con un poliuretano di densità 28kg/m2 e questo permette di accogliere anche persone più pesanti senza che si manifestino deformazioni nel medio lungo termine.

Inoltre, un altro vantaggio del waterfoam è che consiste in un materiale molto versatile: a differenza delle molle possiamo realizzare materassi su misura in tempi decisamente più brevi, in quanto la modellazione degli interni richiede tempi minori, sia per quanto riguarda la personalizzazione dell'altezza che per le misure perimetrali. Ad esempio i materassi per camper, materassi per roulotte e camion spesso e volentieri si presentano in misure non convenzionali e quindi in questi casi specifici la scelta del waterfoam è sicuramente la più azzeccata!