Miglior materasso antiacaro

Miglior materasso antiacaro

Un materasso antiacaro potrebbe essere la soluzione ottimale per la tua camera da letto. Capita sempre più spesso di sviluppare una ipersensibilità a sostanze e molecole che prima non sortivano alcun effetto.

Tra il 10 e il 40% della popolazione generale infatti soffre di allergie respiratorie, secondo gli studi riportati dal progetto Aria. Si stima poi che questi dati siano in aumento, a causa dell’inquinamento e delle temperature globali in crescita.

I sintomi legati a questo disturbo si inaspriscono soprattutto durante il riposo. Congiuntivite, asma e difficoltà a prendere sonno sono i segnali tangibili di un problema. I materassi antiacari servono proprio a prevenire la comparsa di reazioni allergiche spesso anche molto fastidiose.

Questi complementi da letto sono infatti realizzati con materiali acaricidi che per loro natura appunto rendono il materasso anallergico. Ad esempio, il poliuretano, un polimero isolante e traspirante, riduce in maniera sensibile la proliferazione di organismi, muffe e patogeni in generale.

Naturalmente un letto non sarà mai completamente privo di molecole allergizzanti, soprattutto con l’utilizzo quotidiano. Ciò da un lato perché tutti possono diventare improvvisamente ipersensibili a qualche sostanza e poi perché non bisogna mai trascurare l’igiene della biancheria da letto.

In questo articolo vedremo perché scegliere un letto antiacaro e quanti tipi di materasso anallergico puoi trovare in commercio. Infine, vedremo gli accorgimenti da seguire per avere una stanza da notte sicura e libera da acari.

Prosegui nella lettura.

Perché scegliere un materasso antiacaro?

La scelta di un buon complemento da letto diventa fondamentale in particolare quando ci sono bimbi a casa. Anche se tutti possono soffrire di asma e altri disturbi della respirazione, i più piccoli sono più esposti ai patogeni. Ciò a causa di un sistema immunitario più delicato.

Acquistare il miglior materasso antiacaro diventa quindi essenziale per:

  • bloccare la proliferazione degli acari da letto;
  • contrastare funghi e muffe sul materasso;
  • evitare la comparsa di sintomi da allergia a microrganismi che vivono nella polvere;
  • regolarizzare il ritmo del sonno scongiurando risvegli notturni;
  • mantenere il letto pulito e deodorato.

Sicuramente saprai che gli acari del letto sono microrganismi dannosi che vivono nei tessuti della nostra casa. Nessuno spazio è immune da questi piccoli parassiti che si annidano tra le trame delle tende e della biancheria da letto.

A questi piccoli ragnetti bisogna poi aggiungere spore e funghi. Specie in quegli ambienti particolarmente umidi e poco arieggiati, il rischio di infestazione di muffe è purtroppo una seria possibilità. 

Comprare un materasso che previene la formazione di patogeni aiuta a combattere le reazioni allergiche e a migliorare la qualità del sonno (nonché della vita). Ci sono poi delle circostanze in cui il loro uso è particolarmente consigliato. Ovvero:

  • per divani letto richiudibili, a scomparsa o a cassetto;
  • per culle, ideali per prevenire eventuali disturbi respiratori del bebè;
  • negli ambienti umidi e con scarsa ventilazione;
  • per la casa vacanze, chiusa per diversi mesi dell’anno;
  • in generale se soffri di allergie o disturbi alle vie respiratorie.

Ora che sai quanto è importante un materasso antiacaro cominciamo a farci delle opinioni in merito alle caratteristiche che devono avere i migliori.

Continua a leggere per conoscere quelli disponibili in commercio. 

Quali sono i materassi antiacaro migliori?

Abbiamo visto che ci sono dei casi in cui la scelta di un letto contro gli acari è quella più sensata. Pensiamo ai divani per gli ospiti oppure alle culle. Cosa accade però se il tipo di prodotto non incontra le nostre esigenze?

Per fortuna esistono tantissime tipologie di materasso, singolo o matrimoniale, con proprietà antiacaro. Si tratta di complementi da letto realizzati con:

A queste caratteristiche bisogna poi aggiungere le classiche qualità di un buon letto.

Comodità, indeformabilità e durata nel tempo sono quelle a cui bisogna sempre tenere conto quando si ha la necessità di cambiare il materasso. Per non parlare poi di quelle peculiarità che incontrano i bisogni moderni, tra cui l’ergonomicità e l’uso di materiali ecologici.

Sappiamo che è sempre più difficile fare una scelta consapevole e informata nel ricco ventaglio di possibilità offerte dal mercato. Tuttavia, è ancora possibile comprare un prodotto di qualità senza dover necessariamente depredare le proprie economie.

Ci sono buoni materassi a prezzi convenienti. Tutto sta nel sapere dove poterli comprare. Una volta acquistato il prodotto più adatto è importante però prendersene cura.

Sai che ci sono degli accorgimenti utili affinché il letto conservi le sue proprietà anallergiche e antiacaro? Continua a leggere per saperne di più.

Leggi anche: Quale materasso scegliere? La guida completa

Come fare la manutenzione del materasso anallergico e antiacaro?

In caso di allergie alle vie respiratorie non serve solo acquistare un materasso matrimoniale antiacaro. Bisogna infatti provvedere alla sua manutenzione periodica e al cambio frequente di lenzuola e federe.

Ecco quali sono i consigli pratici da seguire per un riposo libero da aracnidi:

  1. lavare la biancheria da letto almeno una volta la settimana;
  2. utilizzare coprimaterassi antiacaro e anallergici;
  3. usare spesso l’aspirapolvere per tessuti così da rimuovere polvere e residui di sporco;
  4. far arieggiare il letto per evitare il ristagno di umidità;
  5. ventilare la camera da notte per contrastare la muffa e i cattivi odori;
  6. eliminare tappeti che potrebbero accumulare polvere;
  7. passare l’aspirapolvere tutti i giorni.

La frequente e corretta pulizia del materasso e della stanza da letto può davvero fare la differenza nella lotta alle infestazioni. Insieme all’uso di aspirapolveri specifici per tessuti può essere d’aiuto l’utilizzo di federe e coprimaterasso trattati con sostanze acaricide e sicure per la salute dell’uomo.

Un ultimo accorgimento è quello di ridurre al minimo gli elementi d’arredo che raccolgono polvere. Tappeti, runner e moquette possono presto diventare ricettacolo di batteri e sporcizia, anche se provvedi alla loro pulizia quotidianamente.

Adesso che conosci le caratteristiche di un buon letto antiacaro e come farlo durare più a lungo non ti resta che scegliere quello più adatto alle tue esigenze. E ricorda che per un buon sonno bisogna sempre scegliere la qualità.

Continua a seguire i nostri approfondimenti e non perderti gli aggiornamenti sulla salute e il benessere del tuo sonno.

Di seguito poi troverai un’esclusiva selezione di prodotti antiacaro e anallergici con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Materassi antiacaro consigliati

Materasso a molle Panama Comprarredo
Materasso in schiuma Norvegia Comprarredo
Materasso in memory Portogallo Comprarredo

Articoli più letti

Cerca nel Blog

I prodotti più venduti

Rete a doghe verticali
Materasso rigido a molle Messico Comprarredo
Cuscino memory inserto polar gel
Materasso in memory ginseng Florida Comprarredo
Coppia cuscini in fiocco di memory Comprarredo
Comprarredo Contattaci